Elezioni in Argentina

Share

On. Ricardo Merlo:”Si conferma il cammino democratico dell’Argentina. I miei auguri di buon lavoro alla Presidente eletta Cristina Kirchner”

“Alla Presidente Cristina Fernandez faccio i miei auguri di buon lavoro auspicando che l’Argentina continui a crescere e svilupparsi in futuro come ha fatto in questi ultimi 4 anni, rialzandosi dalla grave crisi economica.” Questa la dichiarazione del deputato italo argentino Ricardo Merlo all’indomani della conferma della vittoria elettorale della ex primera dama Cristina Fernandez de Kirchner.

“Questo risultato conferma che l’Argentina prosegue il suo cammino democratico incominciato, dopo anni di dittatura, nel 1983” Ha sottolineato poi, che questa elezione “se da un lato denota la statura politica di Nestor Kirchner, che pur avendo tutte le possibilità di essere rieletto, ha deciso di fare un passo indietro, dall’altro evidenzia l’importanza di avere una donna che, per la prima volta nella storia argentina, viene eletta alla Presidenza della Repubblica.”

L’on. Ricardo Merlo, in quanto italo argentino, godendo quindi di un doppio angolo visuale di analisi politica, ha espresso poi le sue perplessità sui commenti all’elezione della Presidente Kirchner, apparsi sui quotidiani in Italia: “Mi ha incuriosito leggere le analisi più diverse su queste elezioni. Ciò che continua a sorprendermi è che, ancora oggi, in Italia non si riescano a capire le categorie politiche sudamericane, come il Movimento Peronista. Riscontro l’erroneo tentativo di incasellare la politica argentina nei modelli europei noti, con la conseguenza di ingenerare una grande confusione.

Proprio oggi leggo, per esempio, sul Corriere della Sera che la Presidente appartiene al centro destra, mentre altri giornali la collocano nel centro sinistra. La politica sudamericana non può essere giudicata in base alle categorie politiche europee. Soprattutto per la ragione che in Europa si è verificato un processo opposto: i movimenti intellettuali hanno elaborato teorie politiche che successivamente sono state portate nelle diverse realtà, mentre, in Sudamerica, dalla realtà sociopolitiche si sono sviluppati dei movimenti che, in seguito, si sono tradotti in teorie e categorie politiche .”

Share

Beca de Estudio

Share

Ricevo e volentieri pubblico:
La Asociación Pugliese de La Plata
tiene el agrado de informar la realización del

CURSO EN HERRAJE VETERINARIO "PIANO FORMATIVO INTEGRATO IN MASCALCIA VETERINARIA”
Beca de Estudio Universitá di Perugia- Fac. Cs.Veterinarias de la UNLP

Instituciones participantes
Facultad de Ciencias Veterinarias de la Universidad Nacional de La Plata, Argentina; Universidad de Peruggia, Italia; Mediaware s.a.s, Italia; Asociación de Herradores Método Italiano (Italia). Los entes que financiarán el curso son el Gobierno Italiano y el Ministerio del Trabajo y Asuntos Sociales italiano.
Organiza
Facultad de Medicina Veterinaria de la Universidad de Perugia, Italia.
Duración
Está dividido en tres fases.
La primera es teórico-práctica de 650 horas; la segunda consiste en pasantías de 370 horas y la última corresponde a investigación, con una duración de 100 horas.
Lugar de realización
Las actividades principales del curso se desarrollarán en la Facultad de Ciencias Veterinarias de Peruggia, Italia. Las restantes serán en las estructuras de los entes y empresas profesionales que colaborarán con el proyecto en Italia o Argentina.
Los candidatos serán seleccionados previa presentación de solicitud de inscripción y exámen de admisión a efectuarse en fecha a designar.
Objetivos
El curso tiene como objetivo contibuir a la formación en el ámbito de la Medicina Veterinaria con particular atención a las patologías del pie del equino utilizando las principales metodologías de herraje con finalidad terapéutica y/o correctiva actualmente utilizadas.

Inscripción
Requisitos
Poseer título de grado (se dará preferencia a los graduados en Medicina Veterinaria), pasaporte Italiano o certificado de tramitación actual de la ciudadanía italiana (con fecha de solicitud de ciudadanía anterior al 31/12/2003) y residencia en Argentina.
Destinatarios
Diez graduados que posean doble ciudadanía.
Fecha
Hasta el 12 de noviembre de 2007.
Facultad de Ciencias Veterinarias
Universidad Nacional de La Plata
Calle 60 y 118 C.C. 296
(0221) 425-7980

Share

Merlo:Il Ministro Taiana impegnato a potenziare i rapporti tra Argentina-Italia

Share

A Roma incontro in Ambasciata tra i parlamentari italosudamericani eletti all'estero e il Ministro degli Esteri dell’Argentina

Roma, 17 ottobre 2007- Un importante incontro, quello di oggi, nella sede dell’Ambasciata Argentina, tra il Ministro degli Esteri Jorge Taiana e i parlamentari rappresentanti degli italiani all’estero, presso la Camera dei Deputati e il Senato. Erano presenti oltre all’ambasciatore Vittorio Taccetti, organizzatore dell’incontro, i senatori Pallaro e Pollastri, e i deputati Bafile, Angeli e Ricardo Merlo.

Il Ministro degli esteri argentino Jorge Taiana presente a Roma, per la Terza conferenza nazionale Italia- America Latina e Caraibi, si è molto interessato all’attività dei parlamentari provenienti dal Sudamerica che rappresentano la più grande collettività italiana all’estero, e ha posto loro molte domande sui risultati finora raggiunti, commentando:” I parlamentari italo-sudamericani lavorano molto e i risultati cominciano a vedersi”.


Dal canto suo, l’on. Ricardo Merlo, al termine dell’incontro ha dichiarato: “Sono molto soddisfatto da questo incontro, sia come italiano che come argentino. Italia e Argentina hanno radici culturali e sociali comuni dalle quali si può avviare un comune processo di sviluppo economico equo e solidale. Oggi prendiamo atto del positivo avvio di una nuova fase di collaborazione, e la presenza del Ministro Taiana a Roma testimonia la concretezza dell'azione di rilancio dei rapporti bilaterali tra i nostri due Paesi. E come sudamericano penso che sia la strada giusta per coinvolgere anche tutti gli altri paesi dell'America Latina ”

Share

DIPUTADOS PROPONEN AYUDA MEDICA A ITALIANOS EN EL EXTERIOR

Share

Roma, 11 de octubre (Télam).- Un grupo de diputados italianos encabezados por el ítalo-argentino Ricardo Merlo, propuso la implementación de un sistema de asistencia médica para sus compatriotas en el extranjero, en la primera reunión del Comité de los Italianos en el Exterior del Parlamento itálico.

“La asistencia médica en América Latina es, desgraciadamente, un aspecto fundamental, ya que hay millares de ciudadanos que luchan para establecer una diferencia entre la vida y la muerte“, dijo Merlo en la apertura de la reunión, informaron fuentes parlamentarias italianas.

La sesión fue presidida por el viceministro de Relaciones Exteriores italiano, Franco Danieli, y contó con la presencia de diputados del parlamento italiano provenientes de la Argentina, Uruguay, Venezuela y Brasil.

Danieli comunicó la decisión del gobierno del primer ministro Romano Prodi sobre la implementación de acciones solidarias, como son las modificaiones sobre las condiciones de ciudadanía y la “asistencia médica para los ancianos desvalidos“ (indigentes).

Además, puso de manifiesto la intención del gobierno de brindar asistencia médica a los italianos residentes en Brasil y el Uruguay y los otros países del área sudamericana.

Sobre el tema, Merlo aseguró “que la labor del Comité de los Italianos al Extranjero se abre a nuevas y mejores expectativas“, y agregó: “ahora debemos recuperar el tiempo perdido“.

El diputado ítalo-argentino explicó que “la experiencia de México, Venezuela y Colombia en el campo de la asistencia médica gubernamental fue hasta ahora positiva“.

“En Argentina estamos tramitando las licitaciones y desde el 1 de enero del 2008 , casi diez mil italianos tendrán su cobertura médica total y de calidad“, concluyó Merlo. (Télam).

Share

Merlo:Intervento urgente per assistenza sanitaria anche in Brasile e Uruguay

Share


Prima riunione del Comitato degli Italiani all’ estero della Camera dei deputati

Roma, 10 ottobre 2007 - Alla presenza del Vice Ministro Danieli è, oggi, iniziata l’attività del Comitato degli Italiani all’estero della Camera sotto la presidenza dell’on Narducci.

Erano presenti deputati Merlo, Romagnoli, Picchi, Zacchera, De Brasi e Farina.

Questa prima riunione ha posto le basi dell’attività futura di questo importante strumento della Camera dei Deputati. “Devo dire che mi sembra che i lavori del Comitato degli Italiani all’estero, con l’autorevole guida del collega Narducci si aprono sotto i migliori auspici - ha dichiarato l’on. Ricardo Merlo alla fine della riunione- mi rammarico solo di aver perso un anno. Dobbiamo assolutamente recuperare il tempo perduto.”


Quindi, commentando l’audizione del Vice Ministro per gli Italiani nel Mondo, ha così continuato:” Il sen. Danieli ha comunicato alcune notizie incoraggianti su temi che ritengo di importanza fondamentale e che riguardano l’assegno di solidarietà, i fondi per la modifica della legge sulla cittadinanza, e l’ assistenza sanitaria per gli anziani indigenti.

Proprio a questo proposito ho voluto interpellarlo sulle intenzioni del Governo circa l’assistenza sanitaria agli italiani residenti in Brasile, l’Uruguay e gli altri paesi dell’ area sudamericana. La sua risposta è stata che a breve si provvederà anche in questi Paesi.

L’esperienza di Messico, Venezuela e Colombia nel campo dell’assistenza sanitaria governativa sembra finora positiva; in Argentina siamo arrivati alla licitazione e dal 1 gennaio 2008, quasi diecimila italiani avranno un’assicurazione sanitaria totale e di qualità.” Ha poi concluso il deputato italoargentino:” L’assistenza sanitaria in America Latina è un aspetto cruciale:purtroppo è ciò che fa la differenza tra la vita e la morte di migliaia di cittadini.”

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form