NUOVO PIANO DI ASSISTENZA SANITARIA “Swiss Medical”

Share

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato stampa pervenutoci dal Console Generale D'Italia a Buenos Aires dott. Giancarlo Curcio

Come opportunamente preannunciato nei mesi scorsi, a partire dal 1° gennaio 2008 i connazionali emigrati dall’Italia residenti in Argentina che versano in condizioni di comprovata indigenza potranno usufruire di un nuovo piano di copertura sanitaria integrale e gratuita fornito dall’impresa “Swiss Medical”, aggiudicataria di una apposita gara pubblica su scala nazionale bandita dall’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires sulla base delle indicazioni del Ministero degli Affari Esteri.


Tale nuovo piano di assistenza sanitaria sostituisce le forme di assistenza sanitaria precedentemente erogate dai vari Uffici consolari in Argentina attraverso strutture individuate su base circoscrizionale (per esempio per i connazionali residenti a Buenos Aires, attraverso l’Ospedale Italiano di questa città) e si propone di assicurare un sistema sanitario su base nazionale ossia uniforme per tutti i connazionali indigenti residenti in Argentina, al fine di garantire parità di trattamento ed un migliore utilizzo delle risorse finanziarie disponibili.

A tal fine, il 21 dicembre scorso questo Consolato Generale di Buenos Aires ha indirizzato una lettera personale ad ognuno dei connazionali registrati presso l’Ufficio Assistenza di questo Ufficio Consolare che presentano i requisiti sopra indicati (nati in Italia, tuttora cittadini italiani ed in condizioni di comprovata indigenza) fornendo i dettagli del nuovo sistema ed inviando l’apposita credenziale personale della “Swiss Medical” per poter usufruire i servizi sanitari in questione nelle strutture appositamente individuate.

I connazionali residenti in questa circoscrizione consolare che non avessero ricevuto tale lettera ed usufruivano già della assistenza dell’Ospedale Italiano  possono rivolgersi all’Ufficio Assistenza del Consolato Generale da lunedì a venerdì, escluso il mercoledì, dalle ore 7.30 alle ore 11.00, per le opportune pratiche di inserimento nel piano in parola o contattare direttamente la società “Swiss Medical” (che possiede l’elenco completo dei beneficiari del nuovo piano di assistenza) al numero telefonico verde 0810-444-7700 per segnalare tale disguido e comunque poter usufruire delle opportune prestazioni sanitarie d’urgenza.

 

Coloro invece che, sempre in possesso dei requisiti sopra elencati e non fossero stati tra i beneficiari del precedente piano di assistenza di questo Consolato Generale attraverso l’Ospedale Italiano, sono invitati a contattare  l’Ufficio Assistenza del Consolato Generale da lunedì a venerdì escluso il mercoledì dalle ore 7.30 alle ore 11.00, per le opportune pratiche di registrazione ed inserimento negli elenchi della “Swiss Medical”.

Il Console Generale(Giancarlo M. Curcio)

Share

Il Com.It.Es. Rosario incontra le Associazioni Italiane di Entre Rios

Share

Giovedì 20 dicembre, il Com.It.Es. di Rosario nella sua sede, ha ricevuto la visita di una delegazione di Presidenti e dirigenti delle Associazioni Italiane di Entre Rios, capeggiata da Jorge Da Roz (Gualeguay) e integrata da 13 dirigenti della: Società Italiane di Mutuo Soccorso di Victoria, Società Italiana di Mutato Soccorso Unione Garibaldina di Villaguay, Società Italiana di Mutuo Soccorso Vittorio Emanuele II di Nogoyà, Società Italiana di Mutuo Soccorso Unione Meridionale di Concordia, Società Italia di Mutuo Soccorso e Beneficenza di Gualeguay, Società Italiana di Mutuo Soccorso di Gualeguaychù, e la Società Italiana di Mutuo Soccorso di Victoria.
La delegazione è stata ricevuta dal Presidente del Com.It.Es. Cav. Erugelio Carloni, dal Consigliere CGIE Mariano Gazzola, e dai Consiglieri Com.It.Es. Cav. José Cerchio (membro dell’Esecutivo) e Tito Rossi. I visitanti hanno illustrato l’idea di dare vita ad un ente federativo che dia un’unica voce a tutte le Società italiane della provincia, ente che verrà formalmente costituito a marzo del 2008, dopo la pausa estiva. Così si spera superare l’isolamento di alcune comunità dell’interno e potenziare i rapporti con gli altri enti della comunità italiana della Circoscrizione Consolare di Rosario. I dirigenti delle società italiane e i membri del Com.It.Es hanno analizzato la problematica della comunità italiana della provincia di Entre Rios, soffermandosi soprattutto nell’assistenza sociale agli anziani nati in Italia e alla diffusione della lingua italiana, nonché ai servizi che presta la rete consolare onoraria.
La delegazione di Entre Rios era stata ricevuta prima dal Console Generale d’Italia a Rosario dr. Claudio Miscia.

‘L’incontro tra i dirigenti delle associazioni italiane di Entre Rios ci è stato utile per confermare la vitalità di una comunità italiana di questa provincia argentina, e capire che ancor oggi il lavoro di queste associazioni è fondamentale per migliorare la qualità della vita della comunità italo-argentina, - ha considerato il Consigliere CGIE Mariano Gazzola- ‘Va ricordato che le origine di questa comunità risalgono alla metà del secolo XIX quando si insediarono le prime colonie di emigrati italiani. Infatti alcune di queste associazioni sono nate nella decade del 1860, come la Società Italiana di Victoria (1860) o la Società Italia di Gualeguay (1864). È importantissimo che esse riescano a darsi un ente di coordinamento che potenzi la loro rappresentatività’.

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form