INVITACION CONFERENCIA DE PRENSA

Share



Elecciones anticipadas para elegir al nuevo Parlamento Italiano

Córdoba, 12 de Marzo-El Diputado Italo Argentino Ricardo Merlo, presenta en Córdoba el “MOVIMENTO ASSOCIATIVO ITALIANI ALL’ESTERO”, a sus candidatos y sus propuestas, en el marco del nuevo llamado a elecciones del Parlamento Italiano de Abril próximo, disertando también sobre la recurrente crisis Política y sus elecciones anticipadas.

Entre los candidatos a Diputado al Parlamento Romano, se encuentra el Dr. Mario Borghese, cordobés de 26 años, quien es el Candidato mas JOVEN al Parlamento de la historia Política Italiana, representando a mas de 45000 electores Italo Argentinos de la Circunscripción Consular de Córdoba (Santiago del Estero, Tucumán, La Rioja, Catamarca, Salta, Jujuy y Córdoba).
La misma se realizara el Jueves 13 de Marzo, a las 17 hs., en las instalaciones de la Escuela Bilingüe Italo Argentina Dante Alighieri, sita en José Javier Díaz 481 Bº Ipona – Córdoba.

Al finalizar la misma se servirá un cóctel.


Share

Dal Consolato Generale di Buenos Aires

Share

Il Console Generale Giancarlo M. Curcio comunica:

Call Center Ufficio Elettorale:

Dal 10 marzo fino al 10 aprile 2008 questo Consolato Generale mette a disposizione, dalla ore 8 alle ore 18, il numero telefonico (011)4114-4795 con 10 linee rotative al quale potranno essere rivolte domande relative alle prossime Elezioni Politiche 2008 (ad esempio: presenza del proprio nominativo nell’elenco provvisorio degli elettori, modalità di voto per corrispondenza, segnalazione di problemi o presunte irregolarità nella consegna dei plichi elettorali, ecc.)

****************************************

Call Center Oficina Electoral:

A partir del 10 de marzo y hasta el 10 de abril del 2008 el Consulado General pone a disposición, en el horario de 8 a 18hs., el numero telefónico (011)4114-4795 con 10 líneas rotativas en el cual podrán realizarse preguntas relacionadas con las próximas Elecciones Políticas 2008 (por ejemplo: verificar la propia inscripción en el padrón provisorio de los electores, modalidad de voto por correspondencia, denuncias de problemas o presuntas irregularidades en la entrega de los sobres electorales, etc.)




Share

Presentati lista e programma del MAIE di Ricardo Merlo

Share

“Movimento Associativo Italiani all’Estero”

Tra le priorità, assistenza sanitaria e sociale, giovani e formazione

Buenos Aires, 8 marzo –Sabato scorso, nella sede della storica Associazione “Unione e Benvolenza” di Buenos Aires, Ricardo Merlo ha presentato, davanti ad un pubblico di circa 700 sostenitori e simpatizzanti entusiasti, il suo nuovo progetto politico: “Il Movimento Associativo degli Italiani all’estero”.

Con un’apertura ad effetto, con l’esibizione dei cantanti d’opera che hanno intonato le melodie di “Va pensiero”, la presentazione della Lista di Ricardo Merlo é stata sicuramente un evento diverso da quelli a cui siamo abituati, in questi giorni di campagna elettorale.

“Il cambiamento é possibile. Insieme ce la facciamo” – questo lo slogan del nuovo movimento associativo indipendente, creato da questo giovane deputato, il più votato all’estero nella passata tornata elettorale, che ha aggiunto:” E’un movimento aperto a tutti gli italiani residenti nell’America Meridionale, che si rendano disponibili a costruire uno spazio per lavorare assieme, in un ambito democratico e trasparente”.

In un’atmosfera accogliente, senza troppe formalitá, Ricardo Merlo ha presentato tutti i candidati.

Mirella Giai, rosarina, già candidata a Senatrice per l’Unione nelle ultime elezioni, ha preferito questa volta candidarsi nella lista di Ricardo Merlo, perchè, come lei stessa ci spiega, ha "deciso di andare oltre la struttura dei partiti”.

Ha, infatti, spiegato che: “ Anche se, come tutti sanno, sono una donna della politica e della militanza, sono, anche e soprattutto, parte integrante dell’ associazionismo italiano in sudamerica”

Nella giornata della festa delle donne, la Giai ha, tra l’altro, parlato dell’impegno e il sacrificio delle italiane emigrate in America del Sud, che hanno preservato la cultura e la tradizione del loro paese d’origine, e ha ricordato la sua militanza come presidente dell' associazione Piamontese di Rosario.

Tra i candidati alla Camera spicca un giovanissimo, sicuramente il più giovane dei candidati all’estero e forse anche dei candidati in Italia.

Il suo nome è Mario Borghese, 26 anni, medico dermatologo, che ha spiegato:“ Sono insieme a Ricardo Merlo perchè, non solo parla dei giovani, ma li fa partecipare attivamente”.

Assente invece, Filomena Narducci, 53 anni, candidata per la Camera, che non é riucita ad arrivare a Buenos Aires in tempo per la presentazione ufficiale.

Di lei Ricardo Merlo, ha detto “da sempre è impegnata nella lotta a favore degli italiani residenti a Montevideo e in America del Sud”.

Molti nomi illustri in lista: dal Brasile, Carlos Iotti, 43 anni, noto fumettista, candidato alla carica di Senatore, che ha detto : “Qualcosa sta cambiando se quelli che si dedicano allo humor parlano sul serio”; Luis Molossi, avvocato, che ha parlato di “Grande energia positiva in sala” candidato alla Camera.

Ancora, per la Camera, Gianni Boscolo, 48 anni, di San Paolo, che vuole trovare " ...le soluzioni alle necessità della comunità italiana, come la reale equiparazione di tutti i cittadini italiani nel mondo" e Itamar Benedet, al Senato, che ha detto: " Ci presentiamo agli elettori con una formazione integrata latino-americana, portatrice di proposte concrete per risolvere problemi comuni".

Poi, Nicolas Moretti, 52 anni, imprenditore italo-argentino di origine pugliese, da La Plata, che ha fatto un appello all’unione: “E’ necessario che ci uniamo tutti. Vi chiedo di appoggiare questo movimento che abbiamo costruito con il cuore.” Moretti, si occupa di promuovere, attraverso la formazione, il modello delle piccole e medie aziende italiane.

Infine, ma non meno importante, sempre dall’Argentina, il noto avvocato Adriano Toniut, candidato per la carica di Senatore, consigliere CGIE, che ha dichiarato: “Credo nel progetto di questo movimento e metto al servizio degli italiani all’estero l’ espererienza acquisita nel corso di tanti anni di attività professionale e di servizio nel CGIE.“

Ricardo Merlo ha esposto, quindi, le linee guida del programma elettorale del Movimento Associativo Italiani all'Estero.

“Non possiamo politicizzare le associazioni - ha detto - I dirigenti che vogliono partecipare ad uno spazio politico sono liberi di farlo, ma devono farlo al di fuori di esse ”, raccogliendo le adesioni di quanti tra i presenti manifestavano insofferenza verso chi ha voluto portare la sua politica dentro l’associazionismo.

“Che rimanga ben chiaro: Non abbiamo fatto nessun accordo con nessun partito - ha continuato il deputato italoargentino - Noi siamo indipendenti, anche se disponibili a dialogare e accordare su politiche a favore degli italiani all`estero. Non siamo, invece, propensi a ricattare il governo, o a minacciare di farlo, servendoci dei mezzi di comunicazione, salvo poi non fare nulla di concreto”.

Merlo ha, anche, ricordato il suo progetto di legge che permetterá, alle donne nate prima del 1948 di trasmettere la cittadinanza italiana ai loro discendenti, che rappresenta uno dei cardini della sua campagna elettorale: “ Purtroppo, la caduta del governo Prodi non ci ha permesso di concludere l’iter parlamentare di questa legge. Ma ce la faremo nella prossima legislatura."

Parlando, poi, di formazione dei giovani italo-argentini, Merlo ha dichiarato “Basta guardare sempre e solo agli Stati Uniti, basta fare accordi con le Universitá del Nord America.

Perchè non puntare, invece, per la formazione dei nostri figli, alle università italiane? Non esiste un migliore spazio culturale per consentire ai nostri figli di conoscere e approfondire il legame, dai nostri genitori mai interrotto, con l’Italia.

Dobbiamo cercare di creare momenti e spazi di scambio culturale tra le Università del Sudamerica e quelle italiane. Insomma, per i nostri giovani meno Harvard e più Bologna” ha concluso.

Infine, ritornando al tema centrale del suo programma, Merlo ha parlato della partecipazione dei giovani all’Associazionismo, : “ Dobbiamo far partecipare, di più, i giovani all'attività delle associazioni. Che siano loro a chiederci cosa vogliono. Che siano loro a partecipare direttamente alle decisioni. Loro non hanno bisogno di interpreti: sono loro la vera voce del nostro futuro; pur rispettando la storia e quanti hanno contribuito a creare questo nostro tessuto associativo, dobbiamo avere il coraggio di guardare avanti e ammettere che il vecchio modello è esaurito.

Credo che questo sia il momento giusto per cambiare. Il cambio è possibile, insieme ce la possiamo fare!!!"

Tra i presenti c’erano volti molto noti al pubblico, come Enrique Macaya Márquez, uno dei giornalisti sportivi piu rispettati in Argentina , che riferendosi a Merlo, ex compagno di partite di calcio di suo figlio, ha dichiarato: “ Gli amici dei miei figli, sono i miei figli ” ed ha aggiunto “ Ricardo é uno che ha sempre giocato in centrocampo, con generosità. Sempre alla ricerca di prendere la palla per passarla subito ai compagni. Credo che anche adesso stia cercando di fare la stessa cosa: dare a chi ne ha bisogno”.

“ Mi piace partecipare ad incontri che hanno a che vedere con la mia storia, con la storia dei miei nonni che mi hanno allevato quando sono rimasto orfano - ha sottolineato un altro ospite illustre, il notissimo attore Argentino, figlio di calabresi, Pepe Soriano - In queste occasioni non posso non emozionarmi, mi viene da piangere. Ma oggi è emozionante per me vedere anche tutte queste persone: so che Ricardo saprà cosa fare, sia per i nostri nonni che per i nostri ragazzi”.

Composizione della lista:

CAMERA                                                   SENATO

Ricardo Merlo                                          Giai Mirella

Filomena Narduci                                   Toniut Adriano

Gianni Boscolo                                        Itamar Benedet

Mario Borghese                                      Carlos Iotti

Nicolas Moretti

Luis Molossi

Share

SALUTO DEI CONSIGLIERI CGIE ROMANELLO GAZZOLA PINTO

Share

Lamentamos no estar con ustedes en este dia històrico para todos los italianos de Sudamerica.
Es que, como es sabido, estàbamos participando en la Asamblea Plenaria del Consiglio Generale degli Italiani all’estero (CGIE), en Roma, del cual formamos parte y fue imposible anticipar nuestro vuelo de regreso.
Por esto enviamos a nuestro querido Onorevole Ricardo Merlo, a todos los candidatos y colaboradores del MAIE, nuestro caluroso saludo en este acto de presentacion de la Lista que serà, sin duda alguna, la vencedora en el comicio que se avecina.
El haber logrado conformar un espacio pluralista, democratico, participativo e independiente, nos hace renovar el compromiso que asumimos desde los comienzos del MAIE, de trabajar juntos con el asociacionismo y los dirigentes de nuestras respectivas circunscripciones consulares a efectos de lograr el éxito final por todos tan ansiado.

Mariano GAZZOLA (Consigliere CGIE Rosario)
Gerardo PINTO (Consigliere CGIE Lomas de Zamora)
Marcelo ROMANELLO (Consigliere CGIE Mendoza)

Roma, 7 marzo 2008

Share

ITALIA-ELECCIONES-ARGENTINA

Share

MERLO LANZA MAÑANA CANDIDATURA PARA CAMARA DE DIPUTADOS ITALIA



Buenos Aires, 7 de marzo (Télam).- El diputado italiano de origen argentino Ricardo Merlo lanzará mañana su candidatura para la reelección a diputado para los comicios del 13 y 14 de abril en Italia, convocados en forma anticipada tras la caída en enero del gobierno que encabezaba el centroizquierdista Romano Prodi.

El lanzamiento del “Movimiento Asociativo de Italianos en el Exterior Con Merlo“ tendrá lugar a las 17 en la Asociación Unione e Benevolenza, ubicada en Perón 1362 de la Ciudad de Buenos Aires, donde habrá también representantes del mundo artístico de ambas naciones, informaron oficialmente.

“Vamos en forma independiente para no caer en el juego de la política italiana“, aseguró Merlo en declaraciones a Télam.

El legislador explicó que “el gobierno de Prodi cayó porque no hubo acuerdos con los partidos mayoritarios. Con la actual ley electoral es probable que la próxima legislatura también sea corta“.

Merlo, de 45 años, busca mantener su banca en la Cámara de Diputados italiana, que dispone tres curules para Sudamérica, sobre un total de 18 lugares en el Parlamento para italianos en el exterior.


La lista de Merlo se presenta en forma independiente, tras decidir no conformar alianzas con las principales fuerzas políticas de Italia, la Alianza Nacional (AN), del ex primer ministro y líder conservador Silvio Berlusconi; y el Partido Democrático (PD), que lidera el alcalde de Roma, Walter Veltroni.

“Berlusconi es como un tiburón: cuando ve sangre, muerde. Y cuando tuvo una posibilidad de intentar un nuevo acceso al poder, optó por la caída del gobierno“, aseguró Merlo.

El legislador abogó por la aplicación de una nueva Ley Electoral en Italia, cuya aprobación será decidida por un referendo cuya realización fue postergada para abril de 2009 tras la caída del gobierno de Prodi.

“El próximo gobierno también va a gobernar con la actual Ley Electoral sin la reforma que debía hacerse y seguirá habiendo gobiernos formados por muchos partidos, las fuerzas minoritarias continuarán extorsionando y el que gane va sufrir el día a día“, sentenció.

Y concluyó: “En la anterior Legislatura avanzamos en la ley de mejoramiento de la red consular, la de transmisión de la ciudadanía de las mujeres nacidas antes de 1948 y la ley de Pensión Social para mayores de 65 años en el exterior“.

“Pero estos juegos de la política hicieron caer al gobierno y debemos asegurarnos que estos proyectos sigan adelante“, agregó finalmente. (Télam)

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form