Share

MILANO - Un patto elettorale basato su quindici punti tra Forza Italia e Partito democratico. Fantapolitica? Forse. La clamorosa soluzione è lanciata sul Giornale, quotidiano della famiglia Berlusconi. L'idea viene attribuita allo stesso Cavaliere. «E se facessimo una coalizione con Veltroni per le prossime elezioni?», è la frase attribuita al leader di Forza Italia. «In fondo basterebbero quindici punti di programma», avrebbe detto Berlusconi ai suoi collaboratori, secondo quanto riportato dal direttore del Giornale, Mario Giordano.


ELEZIONI - «Il richiamo agli insegnamenti della mamma (deceduta domenica, ndr) forse potrebbero spingere ancora di più Berlusconi a una mossa che esca dall'ordinario, dai giochi di Palazzo, dai ricatti dei partiti e punti in modo diretto al bene del Paese», si legge nell'articolo. Secondo Giordano, un accordo bipartisan adesso per modificare la legge elettorale servirebbe solo a rinviare le elezioni e sarebbe incapace di produrre alcunché di positivo. «Ben altro respiro avrebbe una coalizione elettorale con Veltroni aperta a chi ci sta, a cominciare da An», continua Giordano, osservando che con questa mossa si respingerebbe in campo avversario l'accusa di non voler trovare un accordo trasversale.

SMENTITA - Ma l'ipotesi viene smentita decisamente dal Partito democratico. «Non esiste» afferma il coordinatore del Pd, Goffredo Bettini, lasciando la sede di Santa Anastasia.


04 febbraio 2008

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form