Share

 

Buenos Aires – Nel 2006 è stato il deputato eletto nella Circoscrizione Estero ad aver ottenuto il maggior numero di preferenze ed anche in questa tornata elettorale Ricardo Merlo è riuscito a replicare il medesimo risultato, incrementando ulteriormente l’indice di gradimento. Con 50.599 voti il candidato nella ripartizione America Meridionale conferma quindi di essere particolarmente apprezzato, al di là della lista che lo sostiene. Nel 2006 infatti aveva partecipato alle elezioni insieme al Senatore Luigi Pallaro, all’interno della lista Associazioni Italiane in Sud America, mentre quest’anno ha deciso di fondare un nuovo movimento, vincendo in pieno la sua scommessa. A quanti sostenevano che il Movimento Associativo Italiani all’Estero (MAIE) avesse avuto troppo poco tempo per organizzarsi, Merlo, sempre parco nelle sue dichiarazioni, ha risposto con i fatti, spiegando che, “questo risultato è stato il frutto del riconoscimento dato al nostro lavoro dagli elettori”. Merlo ha poi aggiunto che “gli Italiani in sud America hanno apprezzato il nuovo progetto politico rappresentato dal MAIE”.


Durante la sua campagna elettorale Merlo ha sempre precisato che, se fosse stato eletto, sarebbe rimasto indipendente. Anche ora che i risultati elettorali sono ormai noti, il candidato del MAIE ha affermato di voler mantenere fede a questa promessa ed anzi ha aggiunto che “ora più che mai mi sento di dover essere indipendente”. Indipendente però non vuol dire che agirà semplicemente in difesa degli interessi degli Italiani all’estero. “Difenderò gli interessi di tutti gli Italiani – ha dichiarato – perché se l’Italia va male questo si ripercuote anche sui residente all’estero. Vogliamo che l’Italia ritorni ad essere la potenza che era un tempo ed in particolare che riprenda la sua crescita economica”.

In America Meridionale le votazioni sono però state inficiate da varie polemiche in particolare su presunte schede di colore diverso tutte a favore di un medesimo candidato al senato, Juan Esteban Caselli, del PdL. A questo proposito, però, Ricardo Merlo non ha voluto rilasciare dichiarazioni spiegando che “se avessi qualche cosa da dire lo riferirei alle autorità giudiziarie, non di certo alla stampa”.

News ITALIA PRESS

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form