Share

Roma, 28 luglio 2008:- Presso la Sala Marton della Provincia di Treviso, venerdì scorso, si è tenuto il convegno organizzato dalla Provincia di Treviso, insieme alla Regione del Veneto e all’Associazione Trevisani nel Mondo dal titolo:”Caratteristiche della presenza veneta/trevigiana nel lavoro, economia e vita civile: quali significativi e caratterizzanti apporti alle comunità di appartenenza", al quale ha partecipato, tra gli altri, come relatore, l’on. Ricardo Merlo, deputato italo sudamericano di origine veneta.

L’on. Ricardo Merlo, ha ricordato le origini trevigiane della sua famiglia (Miane) e ha sottolineato la fondamentale importanza della presenza della comunità veneta in tutta l' America Latina.
“Questa comunità – ha detto il deputato italoargentino - è nota per aver saputo interagire positivamente con le culture dei Paesi accoglienti, senza perdere però le sue radici e quei principi dell’umanesimo cattolico che la caratterizzano. La sua dedizione al lavoro, alla famiglia e alle tradizioni ne hanno fatto un punto di riferimento dell’italianità all’estero e uno dei motori dell’economia dei tanti Paesi ospitanti; senza dimenticare quanto essa ha restituito alla terra d’origine in termini di rimesse e di promozione del "made in Italy".”
Concludendo il suo intervento, che ha toccato vari temi, riferiti alla collettività italiana all’estero, quali quelli della cittadinanza dei discendenti, dell’assistenza agli anziani e del futuro delle nuove generazioni, l’on. Ricardo Merlo ha sottolineato che: “ Credo, oggi più che mai, che i Veneti nel mondo, ma più in generale gli italiani all’estero, rappresentino una grande e vera opportunità, un' Italia del futuro globalizzata e con una forte presenza culturale, politica ed economica in tutto il mondo.”

Al Convegno, oltre alle autorità - Oscar De Bona (Assessore regionale ai Flussi Migratori); Leonardo Muraro (Presidente della Provincia di Treviso), Barbara Trentin e Marzio Favero (Assessori Provinciali rispettivamente Emigrazione e Cultura), erano presenti illustri rappresentanti dell’emigrazione italiana all’estero: l’ on. Miguel Rossetto, italo brasiliano ex ministro Riforma agraria; Josè Jaci Delazeri, imprenditore; il Prof. Guilherme Buchmann dell’Università Unisul – Campus di Florianopolis e Osvaldo Della Giustina Fondatore dell’Università Unisul - Santa Catarina (Brasile).

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form