Coordinamento Maie San Paolo “Con Ricardo Merlo in tutto il Brasile”

Share

San Paolo, novembre 2009:- Alla riunione  del Coordinamento del MAIE di San Paolo del 5 novembre scorso, a cui hanno partecipato Emilia Cairo, Gianni Boscolo, Claudio Pìeroni e Bruna  Spinelli si sono tirate le somme dell’esperienza della giornata di formazione politica tenutasi  il 31 ottobre nell’Università São Judas Tadeu.  nei giorni scorsi. Da tutti i presenti  è emersa la chiara  volontà  di replicare questa esperienza anche in considerazione delle numerose richieste pervenute al coordinamento da tutte le circoscrizioni consolari del Paese.

Emilia Cairo ha evidenziato l'impressione molto positiva ricevuta da  tutti i partecipanti, soprattutto dai giovani, infatti al termine del seminario ha ricevuto da questi ultimi  molte richieste di copie dei documenti utilizzati dall’on. Merlo per illustrare i meccanismi di funzionamento delle istituzioni italiane.
Dal canto suo, Gianni Boscolo ha fatto presente che l’annuncio fatto dal Presidente Merlo di andare a visitare in marzo/aprile le altre realtà della collettivitá italiana del  Norte, Nordestre, Centro, e dell’Oeste  ha suscitato un grande  entusiasmo e, ha aggiunto Claudio Pieroni “ abbiamo già ricevuto prenotazioni per appuntamenti e visite dell’on. Merlo, negli stati dove il MAIE sta iniziando a svilupparsi.”

Bruna Spinelli ha poi concluso:” Questo entusiasmo  è il segno che il Movimento Associativo si sta muovendo bene sul territorio. Molto apprezzato, è stato anche l’intervento del dott. Arena, che ha illustrato gli attuali strumenti di tutela sociale e previdenziale per i nostri connazionali all’estero.

Le azioni intraprese dal MAIE  riscontrano l’interesse della collettività, soprattutto dei giovani, che hanno il desiderio di approfondire la conoscenza del sistema politico italiano, e delle istituzioni, in modo da essere preparati a discutere delle tematiche degli italiani all’estero con cognizione di causa.”

Share

Eletto il Consiglio Direttivo Nazionale MAIE Giovani - Argentina

Share

Nuovo Coordinatore Mario Borghese:

” Nel MAIE i giovani hanno una concreta possibilità

di  partecipare attivamente alla politica italiana"

 

Cordoba,10 novembre 2009:- Dai lavori del primo congresso dei Giovani Maie Argentina, conclusosi domenica scorsa a Cordoba,  è uscito il nuovo Consiglio direttivo nazionale


che risulta così composto:

Coordinatore Nazionale                              Mario Borghese                            (Cordoba)

Vice Coordinatore esecutivo                          Lucas del Chierico                            (Rosario)

Vice coordinatore                                          Marcello Carrara                              (Mar del Plata)

Segretaria                                                      Angeles Cerutti                                 (Baires)

Tesoriere                                                       Celeste D'Inca                                  (Mendoza) 

1° Consigliere                                                Leonel Pinto                                     (Lomas de Zamora)

2° Consigliere                                                Analia Crudo                                    (Moron)

3° Consigliere                                                Lucas Ottolini                                   (Bahia Blanca)

4° Consigliere                                                da confermare                                 (La Plata)

Il nuovo Coordinatore Nazionale, Mario Borghese, il più giovane candidato all’estero alle elezioni  del 2008, al termine del congresso,  ha dichiarato:

“Con questo congresso si apre una nuova fase del Movimento Associativo. I più di 150  giovani dirigenti del MAIE si sono democraticamente  strutturati per coordinare  un’azione capillare sul territorio nazionale, volta ad intensificare la comunicazione all’interno della collettività e a rafforzare l’immagine pubblica del Movimento Associativo, attraverso l’interazione con i media nazionali e regionali in ogni circoscrizione, in modo da mantenere una presenza sistematica nella opinione pubblica.

Sono convinto - ha aggiunto Borghese - che, nel MAIE, le  nuove generazioni hanno una concreta possibilità di  partecipare attivamente alla politica italiana.

Solo per fare un esempio - ha spiegato il nuovo coordinatore - con questo congresso, si è stabilito che, alle prossime elezioni dei Comites,  candidati scelti tra  noi giovani dirigenti saranno presenti nelle liste MAIE, con una quota pari ad almeno il 25%. Questa partecipazione è favorita dal continuo supporto ed incoraggiamento dei nostri leader, Ricardo Merlo e Mirella Giai, che ci danno fiducia e autonomia, e che attraverso una formazione politica continua,  ci danno gli strumenti per conoscere, comprendere i meccanismi della politica italiana e agire in essi e con essi.”

 

Tra gli ospiti presenti al congresso di Cordoba, oltre a numerosi presidenti delle Associazioni italiane della città,  c’erano anche  il Console Generale Luca Lepore, il direttore della Dante Alighieri, dott. Sergio Badino, il dott. Rodolfo Borghese,  presidente del Comites Cordoba insieme ad altri consiglieri, il vice Rettore dell’Università Prof. dr. Gerardo Fidelio e padre Italo Serena.

 

Share

Congresso Nazionale MAIE Giovani: Documento finale

Share

I giovani delegati e i rappresentanti del MAIE Argentina, riuniti nel   1° Congresso del MAIE Giovani, realizzato nella città di  Córdoba nei giorni  7 e 8  novembre 2009, dopo un’attenta analisi delle realtà e delle problematiche della comunità italo-argentina, hanno  concordato sulle seguenti   conclusioni.


 

Le conseguenze negative della riduzione delle poste di bilancio pongono a rischio la continuità del vincolo con l’Italia, colpendo tra le altre cose l’ adeguata protezione sanitaria e sociale dei nostri concittadini più deboli,  nonché  la diffusione della lingua e cultura italiana specialmente tra le nuove  generazioni e conseguentemente la presenzia italiana nel  mondo.

E’ preoccupante la situazione della rete consolare, specialmente di quella onoraria, dal momento che si assiste,  nelle diverse circoscrizioni  consolari,  alla progressiva chiusura  delle  agenzie  e dei corrispondenti  pregiudicando l’ adeguata prestazione dei servizi consolari.

Perciò, data questa non molto consolante prospettiva, vogliamo riaffermare una volta  ancora il nostro  senso di appartenenza al popolo italiano, reclamando un ‘inversione di tendenza che permetta all’ Italia di riuscire a trasformarsi nella prima nazione globale della storia.

Nell’ordine interno del nostro movimento, questo congresso ha deciso di   organizzare un Consiglio Nazionale di Giovani che avrà la funzione di  coordinare i distinti gruppi del MAIE per realizzare la programmazione di un’ azione politica continua del movimento e di portare avanti le seguente proposte:

1-     Utilizzazione  delle nuove tecnologie per ottenere  una migliore comunicazione e più efficace interazione  con la nostra comunità

2-     Rafforzare l’interazione con i media nazionali e regionali in ogni  circoscrizione mantenendo una presenza sistematica nella opinione pubblica.

3-     Garantire un’adeguata formazione politica ai giovani  dirigenti allo scopo di offrire loro gli strumenti necessari affinché possano rappresentare gli interessi della società.  

4-     Creazione di Gruppi di lavoro su tematiche specifiche per lo studio e l’ analisi di potenziali progetti di legge.  

5-     Organizzare tavole rotonde su temi di attualità italiana e argentina creando un foro di discussione per generare una opinione concreta come movimento.  

6-     Partecipazione dei giovani ai COM.IT.ES: allo scopo di  favorire la rappresentanza giovanile, si propone che  il nostro movimento partecipi alle  prossime elezioni presentando liste che includano almeno un 25 % di giovani.

Infine, si è sottolineata l’importanza di stimolare la partecipazione dei nostri giovani del MAIE negli  organismi di rappresentanza italiana riconosciuti all’estero.

Share

Cordoba: Chiuso il Congresso Giovani MAIE ARGENTINA

Share


Oltre 150 giovani militanti del Movimento Associativo

confermano grande volontà di partecipazione politica

 

Buenos Aires, 9 novembre 2009:- Conclusosi domenica scorsa il primo congresso Nazionale dei Giovani del MAIE - Movimento Associativo Italiani all’estero, il presidente e fondatore del MAIE, on. Ricardo Merlo, ha  tracciato un primo bilancio dell’evento insieme all’organizzatore, dott. Mario Borghese, coordinatore MAIE di Cordoba. “Il congresso di Cordoba, è stato un successo sotto tutti i punti di vista - ha dichiarato l'on.Merlo aggiungendo  - "Sul piano della partecipazione, perché sono intervenuti oltre 150 giovani provenienti dalle 9 circoscrizioni consolari; sul piano della costruzione del MAIE, in quanto si è dato vita ad una struttura di coordinamento del Movimento Associativo, il Consiglio Direttivo Nazionale Giovani, che è stato eletto democraticamente, una cosa questa che ormai non accade quasi più nei partiti italiani;  sul piano politico, si è trattato di una “due giorni” di lavoro intenso, in cui  i giovani italoargentini hanno  predisposto un programma di azione, in cui si sono  dati delle priorità.”“Ricordo - ha continuato l’on. Merlo - che, dopo i tagli al bilancio per gli italiani all’estero, la nostra collettività sente più che mai il pericolo di essere dimenticata, o peggio abbandonata, dalle istituzioni italiane. Per questo, i ragazzi di Cordoba oltre ad aver pianificato una serie di azioni rivolte a contrastare la tendenza a ridurre l’impegno nazionale verso la nostra collettività, si sono interrogati su cosa possono concretamente fare per far sentire la propria voce.”Assente dal Congresso per motivi di lavoro, la sen. Mirella Giai, coordinatrice dell’America Latina, ha fatto giungere il suo caloroso saluto ai giovani presenti al Congresso, sottolineando che: “Abbiamo bisogno di Voi per progettare il futuro culturale, economico e politico dei giovani italiani nel mondo, per gettare le basi che rafforzino l'identità della nostra Comunità italiana all'estero. Abbiamo bisogno di una nuova classe dirigente e sono certa che tra Voi sicuramente c'è chi potrà rendere migliore il nostro e il vostro domani.”Particolarmente affettuoso è stato l’inaspettato e graditissimo messaggio giunto al Congresso dall’ex- Ministro per gli Italiani nel Mondo, on.  Mirko Tremaglia,  che, ricordando la sua vittoriosa battaglia per la conquista del voto per gli italiani all’estero,  ha inviato il suo " saluto italianissimo” al Presidente Merlo esteso “a tutti i giovani partecipanti, che intendono confermare quel progetto di voto, da me ottenuto e realizzato, nello spirito nazionale  italiano al di fuori dei Partiti e nel nome del Tricolore.”

 

 

Share

Accordo di collaborazione tra UniBO- Baires e MAIE

Share

Buenos Aires, 3 novembre 2009:- Un accordo di collaborazione per  la realizzazione di stages presso il Parlamento italiano sarà firmato oggi, 3 novembre, tra il MAIE e la sede Argentina dell’Università di Bologna. L’accordo, perfezionato tra il prof. Giorgio Alberti, direttore della sede bonaerense della prestigiosa Università italiana e l’on. Ricardo Merlo, presidente  del Movimento Associativo Italiani all’Estero, prevede la realizzazzione presso il Parlamento Italiano di stages da assistenti di parlamentari del MAIE e dei loro alleati, per gli studenti del Master in Relazioni Internazionali, della rappresentanza dell’Università di Bologna in Argentina.



Nel corso degli stages gli studenti potranno accedere  ad informazioni, materiale bibliografico per la ricerca, lo studio e le altre attività  che si considerano di interesse per la loro formazione; l'accordo prevede, inoltre, che verranno programmate attività  congiunte di collaborazione con i parlamentari, come partecipazioni in   conferenze, giornate di studio, esposizioni,  tanto nazionali  che internazionali.L’on. Ricardo Merlo e il professor Giorgio Alberti  prevedono che le prime esperienze potranno già realizzarsi entro questo anno accademico.

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form