Non facciamo di tutta l’erba un fascio

Share

L' On. Ricardo Merlo, Fondatore e Presidente del MAIE - Movimento Associativo Italiani all'estero, ha rilasciato la seguente dichiarazione, alla luce di quanto sta accadendo intorno al caso Di Girolamo: "Sono un parlamentare eletto all’estero nella ripartizione America Latina, al mio secondo mandato presso la Camera dei deputati.Sono entrambe le volte risulatato il più votato dai connazionali in Sudamerica, eletto nel 2006 con 45.000  preferenze  e nel 2008  con 53.000,nel MAIE  un movimento politico nato all'estero e totalmente indipendente, con una forte partecipazione di base.Non ci sono mai state contestazioni sulle schede votate con il mio nome nè sulla mia elezione. La mia elezione, e sicuramente quella di quasi tutti gli eletti all'estero,  è stata totalmente regolare.

Purtroppo il caso Di Girolamo  ha fatto sì che si  parli  degli eletti all’estero in chiave  negativa,  con la conseguenza che alcuni colleghi parlamentari, oggi, dichiarano che si dovrebbe addirittura abrogare la legge Tremaglia.Io dissento totalmente da chi ha rilasciato queste aberranti dichiarazioni (Gasparri e Giovanardi).
E’ un errore fare di tutta l’erba un fascio e danneggiare chi non ha assolutamente niente di cui sentirsi colpevole.Come anche altri colleghi eletti all’estero, sono pronto a discutere  sul metodo, con cui si vota, ma non credo si possano mettere in discussione i diritti civili e politici dei cittadini italiani residenti all’estero,  riconosciuti  dall’art. 48  della Costituzione, che recita “Sono elettori tutti i cittadini… Tutti. Senza distinzione alcuna sulla base del luogo di residenza!La nostra collettività fuori dai confini nazionali,  ha espresso, ed esprime tutt’oggi, nel mondo personaggi di chiara fama e successo  che ricoprono incarichi di altissimo livello in tutti i settori. Da quello economico, a quello politico a quello socio-culturale. E come ho già avuto modo di ribadire in più occasioni, in questo mondo globalizzato, è più l’Italia ad avere bisogno degli italiani all’estero, che questi ultimi dell’Italia."

Share

L'on. Merlo e l'on. Casini - Associazione Italia Venezuela

Share

Roma, 24 febbraio 2010:- E’ in fase di costituzione, presso il Parlamento, l’associazione di amicizia Italia - Venezuela su iniziativa dell’on. Ricardo Merlo, deputato italo sudamericano del Movimento Associativo Italiani all’Estero, Vicepresidente dell’ UIP-Unione interparlamentare. Il Presidente On. Merlo ha così commentato questa iniziativa: “A questo  gruppo di lavoro hanno dato adesione sessanta  tra deputati e senatori, tra i quali anche il leader dell’UDC,  presidente onorario dell’ UIP, on. Pierferdinando Casini, segno del grande interesse che cresce verso questo Paese sudamericano. Nei mesi scorsi sono stato sollecitato, sia a livello istituzionale che da singoli cittadini ivi residenti,  in quanto Presidente della sessione di amicizia Italia Venezuela dell’UIP, di organizzare una missione in Venezuela con lo scopo di intavolare un amichevole incontro con i colleghi parlamentari venezuelani, ma anche per discutere dei problemi degli italiani lì presenti,  che sono oltre 130.000 secondo i dati AIRE (anagrafe dei residenti all’estero) ma che ammontano a circa 2 milioni se si considerano anche gli oriundi.

Questa nuova associazione tra parlamentari avrà come obiettivo rinsaldare i noti legami di amicizia,  ma sarà  anche  un’opportunità per favorire gli scambi culturali, economici  e politici tra il nostro Paese e quello sudamericano. Prevedo già nei prossimi mesi di effettuare una prima visita esplorativa in Venezuela,  accompagnato da una delegazione dei colleghi che con entusiasmo si sono già associati.”Oltre all’on.  Merlo e all’on. Casini, tra i 60 già associati, i parlamentari che per primi hanno aderito sono:l’on. Giuseppe Angeli, l’on. Massimo Calearo Ciman, l’on. Gianni Farina, Giuseppe Galati, la sen. Mirella Giai, l’on. Carmelo Lo Monte, l’on. Angelo Lombardo, l’on. Daniela Melchiorre, l’on. Franco  Narducci, l’on. Francesco Nucara, Italo Pinzger, l’on.  Fabio Porta, l’on. Antonio Razzi, l’on.Italo Tanoni, la sen.  Helga Thaler, l’on.Marco Zacchera.

Share

Ascolta l'On. Ricardo Merlo

Share

ADESSO ON LINE 

L' intervento integrale dell'on. Ricardo Merlo alla conferenza di Roma del 6 febbraio scorso " MAIE-LD con l'UDC: Verso la Costituente di Centro" a cui hanno partecipato  l'on. Pier Ferdinando Casini (UDC), l' On. Daniela Melchiorre (LD) e l'on. Italo Tanoni (LD).

CLICCA SU WEB-TV!


Share

Gli Stagisti dell’Università di Bologna al lavoro nel Parlamento

Share

Roma, 12 febbraio 2010:- “Sono passati solo poche settimane dal loro arrivo a Roma,  e l’entusiasmo e l’impegno  dei sei studenti sudamericani dell’Università di Bologna selezionati dal MAIE  per un internship, è alto." Così ha dichiarato il presidente del MAIE, on. Ricardo Merlo, al termine della prima riunione informale tenuta con i giovani provenienti dal Sudamerica che stanno svolgendo uno stage presso gli uffici del  MAIE.

“ Sono felicissimo di aver  avuto questa opportunità: posso finalmente mettere in pratica quanto ho studiato in questi mesi.” è il commento di Rafael Iribarne, laureato in Relazioni internazionali. Un'altra giovane stagista, Yanina Bocanera, di Buenos Aires ha affermato: "Siamo tutti entusiasti di vivere questa esperienza proprio al centro del mondo politico italiano.”L’on. Merlo ha così commentato questa esperienza.“Sono tutti  laureati  a pieni voti,  in Scienze Politiche, Relazioni Internazionali ed Economia,  che mostrano un grande interesse per la politica in generale e per quella italiana in particolare.Questi studenti stanno studiando “dal vivo” il funzionamento del Parlamento italiano e stanno  analizzando le differenze tra questo e quello del loro paese di provenienza. Alcuni di loro sono impegnati in ricerche sulle legislazioni comparate dei Paesi europei, altri ancora stanno provando ad  elaborare una  proposta di legge su un progetto a lunga scadenza di formazione dei giovani italiani nati all'estero.Questa è un’esperienza concreta che si aggiunge ad altre che il MAIE sta facendo nel campo della formazione delle nuove generazioni.Sono convinto che ci arricchirà tutti non solo di nuove idee ma anche di slancio ideale, perchè la politica è fatta di entrambe queste cose: concretezza e progettualità per il futuro.Il Movimento Associativo da sempre investe  sulle nuove leve. Mi auguro che questa esperienza italiana  presso il MAIE sia significativa per la loro maturazione  professionale e personale ” .

Share

Il MAIE riporta in Italia le voci dei figli dell' emigrazione"

Share

Porto Alegre, 2 novembre 2010:- E' dal palco del Congresso del Maie di Porto Alegre che Bruna Spinelli, coordinatrice Maie Brasile, ha scelto di annunciare il progetto editoriale italiano di "Radicci", di Carlos Iotti.
"Come ha sempre sostenuto il nostro Presidente - ha spiegato Bruna Spinelli - il MAIE è prima di tutto un movimento culturale, sociale, oltre che politico. E' per questo che il MAIE per il 2010 ha promosso la partecipazione del nostro amico Carlos Iotti alla Fiera del Libro - Più Libri più Liberi - che si terrà a Roma nel mese di Dicembre."
Carlos Iotti è un fumettista di origini italiane molto noto in Brasile che usa l'italiano e il veneto per far parlare il suo personaggio "Radicci", un immigrato italiano.
"Nelle strisce comiche di Iotti - ha detto Ricardo Merlo - è racchiusa un pò la storia degli emigrati nel sudamerica, ma non solo. Una storia raccontata in una lingua che spesso ricorda il dialetto della regione di provenienza, le abitudini familiari e le tradizioni mai abbandonate, condite da un pizzico di ironia.
Questo per il MAIE è solo il primo di una serie di iniziative culturali che si intendono promuovere e far conoscere in Italia la cultura degli italiani che vivono fuori dai confini nazionali, quegli italiani che rappresentano un pezzo importante, ma ancora poco conosciuto, del patrimonio culturale nazionale."

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form