Share

Porto Alegre, 1 novembre 2010:- Si è appena concluso a Porto Alegre-RS, il II° Congresso del Direttivo MAIE Brasile, tenutosi nell' Hotel Plaza São Rafael, alla presenza del Presidente On. Ricardo Merlo e di tutti i coordinatori del Paese.
L'on. Merlo ha aperto il Congresso Nazionale portando a tutti i presenti il saluto della Sen. Mirella Giai (Coord. America latina) ed ha subito affrontato i temi dell'attualità politica italiana.In particolare, il presidente Merlo ha, innanzitutto, illustrato ai delegati gli ultimi sviluppi dell' alleanza stretta dal MAIE con i Liberal-Democratici, in occasione delle elezioni europee; poi, ha parlato del più recente accordo stretto con l'UDC, il cui gruppo politico ha manifestato piena disponibilitá nei confronti degli italiani all'estero.Infine, l'on. Merlo ribadendo l'importanza che il Movimento Associativo resti fedele ai suoi principi fondanti, ha così spiegato: "La vera natura del MAIE è quella del Movimentismo, che intende allargare e radicare sul territorio il consenso rispondendo ad istanze provenienti dal basso. Per il MAIE la politica è solo uno degli strumenti necessari a realizzare e perseguire il fine principale che è e rimane quello della crescita culturale e sociale della collettività italiana che rappresentiamo."
Dopo l'apertura del Presidente Merlo, tutti i delegati hanno avuto modo di intervenire.
Ecco, in breve, i principali interventi che, tutti, hanno sottolineato l'importanza di avere sul territorio un punto di riferimento politico, culturale e sociale come il MAIE che rappresenta, ad oggi, l'unico vero strumento di avvicinamento tra l'America del Sud e l’Italia.
Il primo ad intervenire tra i delegati è stato Luis Molossi (PR) – ex candidato alle politiche 2008 – che ha parlato della sua esperienza e ha testimoniato dei grandi
cambiamenti che si sono determinati nel suo territorio da quando è impegnato con il MAIE.Poi, Carlos Iotti (RS) che - confermando che per lui continuano ad essere molto chiare e concrete le proposte iniziali del MAIE, e cioè di essere ”un movimento non solo politico, ma anche culturale e sociale” - ha dichiarato di condividere fin dal principio la strada intrapresa dal Movimento Associativo . Inoltre, ha manifestato la necessità di impegnarsi a fondo per essere più presenti in Rio Grande do Sul, annunciando di avere in mente una grande manifestazione, da realizzarsi a Caxias do Sul-RS nel prossimo aprile 2011.
Quindi, è stato il turno di Itamar Benedet (SC) che ha annunciato ai presenti i dettagli della grande manifestazione di domenica 31 ottobre a Santa Catarina, con una attesa di 3000 presenze, tra i quali moltissimi giovani. Elio Zanette (RS) ha ribadito che ha sempre collaborato con tutte le sue energie al progetto MAIE e ha augurato al Movimento Associativo di continuare a crescere a Porto Alegre. Claudio Pieroni (SP) ha parlato del suo ruolo nella sua circoscrizione e negli altri stati del Nord del Brasile, del suo impegno nella difesa delle strutture scolastiche del Sistema Italia presenti sul territorio, in particolar modo della protezione dell'insegnamento della lingua italiana.
Tra gli interventi dei delegati, anche quello di due giovani sostenitori del MAIE, Alexandre Veronesi di Santa Catarina e di Gustavo de Marchi di Rio Grande do Sul che hanno cominciato a lavorare alla costruzione del blog e del sito web del MAIE Brasile, "per diffondere in tempo reale con la rete le principali informazioni dall'Italia e dal MAIE".
L'on. Merlo, concludendo i lavori del Congresso Nazionale MAIE Brasile, ha espresso il suo convincimento che: "... il Maie continuerà a crescere in tutto il Brasile grazie anche al costruttivo apporto dei nostri coordinatori, e dei tanti amici e sostenitori, che stanno lavorando al nostro progetto, ma – ha aggiunto - sono anche certo che, con gli accordi e le alleanze strette in questi ultimi mesi, questo processo di crescita e di creazione di un polo politico, sociale e culturale importante per il futuro di tutti noi italiani all'estero, continuerà anche in tutto il resto del mondo. "

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form