Share

Il Comites di Baires e l'Associazione Lombarda premiano
Zaffaroni e Pierini: due combattenti per i diritti umani in Argentina
Presente all' evento il Console Giancarlo Curcio

Il 14 dicembre, presso lo storico Club Italiano di Buenos Aires, è stata premiata dal COMITES locale la Dott.ssa Alicia Pierini, cittadina italiana attualmente Defensora del Pueblo de la Ciudad. Questo riconoscimento le è stato assegnato per la sua vasta esperienza e dedizione nella difesa dei diritti umani e dei diritti individuali.

Nello stesso contesto, la Asociación Lombarda di Buenos Aires(ALBA) ha consegnato il premio di "Lombardo Destacado del Año", al noto avvocato e ministro della Corte Suprema di Argentina, Dott. Eugenio R. Zaffaroni. La cerimonia è stata presieduta dalla Sig.ra Cav. Graciela Laino, dal presidente del Comites e dal Dott. Dario Signorini, presidente della Asociación Lombarda, che erano accompagnati dal dott. Giancarlo M. Curcio, Console Generale d'Italia a Buenos Aires e dal signor Juan E. Balestretti, consigliere del COMITES e autore della prima iniziativa. Dinanzi ad oltre un centinaio di invitati, è stata data lettura dei nomi di coloro che sono stati destinatari di questo premio nella storia. La Cav. Laino ha sottolineato la vocazione e il coraggio nella difesa dei diritti umani durante gli anni del regime militare e il suo contributo continuo come difensore dei diritti e delle garanzie delle persone più svantaggiate, della Dott.ssa Pierini che, nel ricevere la targa, ha ringraziato con parole commosse.Successivamente, il Dott. Signorini ha ricordato la storia del Dott. Zaffaroni, che vanta anch'egli radici italiane e lombarde da parte dei suoi quattro nonni e, nel ricordare nel dettaglio la sua personalità e prestigio, lo ha descritto come il più importante giurista latino-americano per il suo curriculum impeccabile nel campo del diritto e per la sua visione umanistica della legge, particolarità su cui il giurista, secondo Signorini, basa il suo prestigio internazionale. Quindi il Dott. Signorini ha consegnato il premio simbolico della Regione Lombardia, realizzato da artigiani italiani, al dott. Zaffaroni che ha ringraziato commosso e ha profondamente emozionato il pubblico con i ricordi della sua infanzia nel Club Italiano, insieme al nonno e a suo padre.Il dott. Giancarlo M. Curcio, Console Generale d'Italia a Buenos Aires, ha chiuso l'evento con un brindisi e gli auguri alle famiglie in vacanza.

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form