MAIE New England: Fucsia Nissoli ha nominato la coordinatrice del Rhode Island

Share

Roma, 8 Novembre 2012:- La coordinatrice MAIE New England, Fucsia Nissoli, ha reso noto di aver nominato, nell’ambito della organizzazione territoriale del Movimento Associativo nella sua circoscrizione, Maria Gina Aiello coordinatrice  dello stato del Rhode Island.
“L’idea – ha spiegato Fucsia Nissoli – è di affidare ogni Stato nel New England (che comprende anche  il Maine, il New Hampshire, il Massachussets, il Vermont e il Connecticut ) ad un coordinatore in grado di organizzare autonomamente la propria struttura. Ecco perché sto cercando di individuare personalità che abbiano non soltanto un altissimo livello di conoscenza della nostra collettività, ma anche grandi capacità di organizzare e di “fare sistema”. Anche Maria Gina Aiello sceglierà adesso dei propri collaboratori, creando gruppi di lavoro in grado di diffondere il nostro progetto nella collettività italoamericana”.

Share

Leggi tutto...

Incontro Merlo-Giai-D’Alia: Il MAIE si congratula con l’UDC per il successo delle elezioni siciliane

Share

 

Roma, 31 ottobre 2012: - Si è svolto ieri, a Palazzo Madama, un incontro tra i rappresentanti parlamentari del MAIE, il Presidente On. Ricardo Merlo e la Coordinatrice dell’America Latina Sen. Mirella Giai e il Presidente del Gruppo UDC al Senato, Sen. Gian Piero D’Alia all’indomani dell’ottimo risultato conseguito nelle elezioni siciliane.

 

I  parlamentari del Movimento Associativo Italiani all’Estero hanno voluto fare personalmente  le congratulazioni al Sen. D’Alia per il successo delle elezioni  in Sicilia, che hanno visto eletto Presidente della Regione il candidato sostenuto dall UDC, Rosario Crocetta.

Share

Leggi tutto...

Franco Santellocco nuovo responsabile Lavoro e Impresa del MAIE

Share

 

Roma, 31 ottobre 2012:- Franco Santellocco  è stato oggi nominato dal Presidente del MAIE, Ricardo Merlo, Responsabile del Dipartimento Lavoro e Impresa del Movimento Associativo Italiani al ‘estero.
Nome molto conosciuto della collettività residente all’estero Franco Santellocco Gargano, è un abruzzese doc, Vice Presidente del CRAM (Consiglio Regionale degli Abruzzesi nel Mondo), membro del CGIE e Presidente della V Commissione (Formazione, Impresa, Lavoro e Cooperazione) dello stesso Consiglio, nonché Presidente del Comites di Algeri. Encomiabile, il suo impegno nel sociale. Nato a Luco nei Marsi, in provincia dell’Aquila, Franco Santellocco Gargano vive in Algeria da 30 anni. Da sempre impegnato attivamente nella comunità italiana ed algerina, le sue priorità sono volontariato e solidarietà.
Dopo un master in marketing internazionale, si forma in un importante gruppo petrolchimico internazionale progettando macchinari tecnologicamente innovativi. Una serie di incarichi di alta responsabilità lo portano in Grecia, Olanda, Polonia, Spagna e Francia. Nel ‘71 apre ad Algeri la filiale incaricata dei lavori per la stazione di reiniezione di gas naturale Sahara-Hassi Messaoud, e dal ‘74 al ‘76 è responsabile del montaggio impianti del polo petrolchimico di Cagliari.Di lui Ricardo Merlo ha detto: ” Nonostante vanti  molteplici riconoscimenti ed incarichi per l’impegno nella comunità italiana e algerina, Franco è un uomo che preferisce parlare di iniziative concrete, quelle che da sempre lo vedono coinvolto nella realizzazione di progetti solidali per la crescita umana e sociale ”

Share

Leggi tutto...

Incontro a Lima del MAIE Perù per gli italiani e i loro discendenti: “Riuniamo la nostra comunità per lavorare sul programma del MAIE Perù”

Share

Il Coordinatore MAIE Perù, Gino Amoretti, con il Presidente MAIE, on.Ricardo Merlo (foto di archivio)

Lima, 30 ottobre 2012 – Si svolgerà oggi martedi 30 ottobre presso la sala “Il vecchio casale”, a Lima,  un incontro   del MAIE  organizzato dal coordinatore del Perù, il giornalista  Gino Amoretti.
Durante una serata conviviale che è aperta alla partecipazione oltre che dei dirigenti del Movimento Associativo e dei rappresentanti delle associazioni italiane, anche di cittadini italiani e di discendenti, si approfondiranno i temi dell’ associazionismo, del coinvolgimento dei giovani nella politica e della diffusione della lingua e della cultura italiana, ma si parlerà  anche del  lavoro che il MAIE  sta svolgendo nel Paese e dei prossimi appuntamenti elettorali.
“Sarà un momento di incontro e di confronto con i connazionali che vogliono partecipare al MAIE  o che semplicemente sono interessati a conoscere meglio il nostro Movimento che, in un momento di grandi cambiamenti nella politica italiana e di crisi dei partiti tradizionali, sta estendendo la sua presenza in tutta la circoscrizione estero” ha spiegato  Gino Amoretti, il giornalista che anima dalle pagine del Messagero Italo Peruviano il dibattito culturale – politico sui temi dell’italianità nel suo paese.

Share

Leggi tutto...

Il Documento programmatico approvato all’unanimità al Congresso del MAIE Europa

Share

 

Martedì 30 Ottobre 2012: -Al termine del 1° Congresso Europa, celebratosi  a Verona il 27 ottobre, i dirigenti del Maie Europa hanno stilato un documento in cui hanno riaffermato i principi a cui si ispirano nella loro azione, che riportiamo integralmente a seguire:

I Dirigenti del Maie Europa, riuniti in Congresso a Verona il 27 ottobre, riaffermano che il MAIE:

 

- è un movimento culturale e politico, espressione delle associazioni italiane all’estero, assolutamente indipendente dai partiti politici italiani;
- la sua missione è la difesa e la valorizzazione degli italiani nel mondo;
- vuole preservare l’intero sistema di rappresentanza (Comites – Cgie – Parlamentari), grande conquista degli italiani nel mondo, naturalmente riformato e dotato dei mezzi necessari a svolgere le sue funzioni;
- si batterà, dentro e fuori il Parlamento, affinché non abbia mai più a succedere ciò che è accaduto a Zurigo con la nota vicenda degli anziani emigrati cha hanno “perso” tutto quanto avevano contato per una serena vecchiaia;
- è impegnato nella tutela del Sistema Italia, del  Made in Italy e del buon nome dell’Italia nel mondo.
- riconosce la grande importanza della diffusione della cultura italiana nel mondo;
- intende difendere i valori legati all’autenticità della cultura culinaria italiana attraverso la creazione di un board che tuteli e promuova il lavoro dei ristoratori che usano prodotti originali attenendosi alla tradizione gastronomica;
- auspica un’adeguata assistenza sociale ai connazionali in stato di necessità;
- vuole il potenziamento dei servizi consolari;

Share

Leggi tutto...

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form