Share

merlo microfono

"L'associazionismo è l'anima della collettività italiana. Bisogna fare rete con le associazioni"

L'on. Ricardo Merlo ha partecipato a due importanti appuntamenti dell'associazionismo italiano in Argentina: alla festa della storica associazione "Trevisana " a Buenos Aires e all'iniziativa "Buenos Aires celebra il giorno dell'immigrante calabrese" la più importante festa della FACA Federazione delle associazioni calabresi in Argentina.

Merlo, che era accompagnato dal Vice presidente del MAIE Argentina, dott. Claudio Zin, dall'avv. Dario Signorini, coordinatore MAIE Buenos Aires e da Graciela Laino, Presidente del Comites della città e membro del MAIE, ha avuto modo di incontrare numerosi rappresentanti delle collettività veneta (alla festa della Trevisana si sono registrate oltre 500 presenze) e calabrese, che ha sfilato per la celebre Avenida de Mayo, tra decine di stands che tradizionalmente offrono al pubblico ogni genere di prelibatezza e di prodotti tipici.

Il Presidente del MAIE, in entrambi gli eventi ha rivolto messaggi di incoraggiamento e di ringraziamento per il lavoro che queste associazioni di italiani svolgono a favore della collettività. In particolare in un suo intervento ha detto:" L'associazionismo è l'anima della collettività italiana. Attraverso di esso possiamo operare, oggi come in passato, per lo sviluppo e la crescita della nostra comunità.

Nel passato le associazioni di emigrati hanno tenuto viva la nostra identità e la nostra memoria storica, ci hanno sostenuto nei momenti difficili e hanno costruito scuole dove i nostri figli si sono formati con la consapevolezza della grandezza delle proprie origini."
Ma – ha aggiunto l'on. Merlo - oggi la parola d'ordine è "fare rete". Credo che sia tempo per le nostre associazioni di rafforzarsi qui all'interno del paese ma allo stesso tempo avere la consapevolezza che possiamo contare su risorse anche al di la di questi confini. "
Era presente alla festa dei Calabresi anche Irma Rizzuti, membro delComites e organizzatrice dell'evento che ha avuto come partner il Governo della città di Buenos Aires.

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form