Share

logo maieRoma, 1 ottobre 2015:- “Possibile che al peggio non ci sia mai fine quando si tratta di pensionati italiani?”- chiede l’On. Ricardo Merlo (MAIE)  reagendo all’affermazione del Presidente dell’Inps, Tito Boeri che ai pensionati italiani residenti nei Paesi fuori dall’Unione Europea dovrebbero essere tolti le integrazioni al minimo e le maggiorazioni sociali.

“Adesso basta, c’è un limite a tutto”, continua l’On. Merlo, “anche a questa pervicace e rozza volontà di fare cassa sulle spalle dei nostri anziani emigrati.

Si cominci piuttosto a tagliare le pensioni d’oro ed a preoccuparsi che l’importo in euro delle pensioni sia effettivamente corrisposto al pensionato, cosa che spesso non avviene, a causa delle condizioni penalizzanti del cambio applicate dalle banche locali e dalle esose commissioni richieste”. Tutti gli eletti all’estero”, conclude il Presidente del MAIE, “Insieme dobbiamo vigilare perché questo progetto punitivo del Presidente dell’Inps non venga preso in considerazione dal governo”.

 

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form