Share

laplata1L'on. Merlo incontra la collettività di La Plata 


Roma, 23 giugno 2016:- Mercoledì  22 giugno, l'on. Ricardo Merlo invitato dal 
Comites locale e ricevuto dal suo Presidente Nicolas Rucci (MAIE) si è recato a La Plata (città capitale della Provincia di Buenos Aires)  per un incontro con la collettività e le autorità locali.

La riunione si è tenuta presso presso il Circolo Trentino, che ospita la sede del Comites.
La sala era gremita per la grande partecipazione di numerosi esponenti dell'associazionismo locale e membri della collettività italiana; erano tra l’altro  presenti il Console Generale, Iacopo Foti, Guillermo Rucci, membro del  CGIE, i membri Comites, il  Direttore di colletività del Municipio di La PlataDamian Isaac Morel   e Nuria Carbonell Guimera, Coordinatrice Generale di Colletivitá, tradizionalismo e migrazione e i  Coordinatori MAIE Ernesto Rissola (Mercedes) e Miriam Luterotti (Junin).

 laplata2Questa visita ha rivestito una particolare importanza per i nostri connazionali poichè il Presidente del MAIE, Ricardo Merlo, ha parlato dell' attività politica in parlamento e ha spiegato la posizione critica del MAIE nei confronti delle politiche di Renzi per gli italiani all'estero. Merlo ha denunciato temi quali la tassa di cittadinanza, i tagli ai fondi per la cultura e  per la promozione dell’italiano e l’IMU. 

Ha parlato anche  di rete consolare, spesso insufficiente a rispondere alle esigenze dei cittadini, a causa di assurde chiusure di sedi consolari e ambasciate. Centrale è stata poi l’analisi della riforma costituzionale, di cui il Presidente del MAIE ha spiegato l’ importanza e il contenuto.

Merlo ha sottolineato il valore che avrà la partecipazione dei residenti all’estero al voto del referendum. "Dati i sondaggi - ha dichiarato Merlo -  il voto estero potrebbe essere determinante, in un senso o nell’altro." Col SI al referendum non ci sarebbero più i passaggi delle leggi tra la Camera e il Senato che rallentano il procedimento legislativo e con la sola Camera che detiene del rapporto di fiducia col Governo si otterrebbe senza dubbio maggiore stabilità; inoltre si potrebbero eliminare una serie di costi della politica.  Votare No, oggi, dopo aver invocato per anni un cambiamento, significherebbe perdere una grande occasione: se rimane tutto com'è oggi sarà sempre più difficile ridare credibilità alla politica". 
A margine dell’incontro con la collettività italiana il Presidente Merlo ha incontrato i giornalisti e la stampa. Nella prima parte della giornata ha partecipato a una conferenza stampa per il giornale EL DIA (il più importante della capitale), Diario Perfil e altri media della città di La Plata. Mentre al termine dell’incontro con la collettività  ha partecipato al programa tv "Justicia en Primera Persona”  dove ha ripreso i temi  della situazione politica italiana e e della posizione del MAIE sulla riforma costituzionale  

 

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form