Share

messico terremotoAngelo Viro (MAIE): “Scossa devastante, vicinanza ai connazionali”

Giancarlo Quacquarelli, coordinatore MAIE in Messico: “Ero per strada, i grattacieli ballavano e le loro finestre scricchiolavano minacciosamente.

Ho avvertito la scossa, lunghissima, ho pensato che la strada si aprisse”

“La notizia è tra le più drammatiche. Un terremoto devastante, di 8.3 gradi Richter, ha colpito il Messico e in particolare, secondo quanto ci raccontano i nostri coordinatori MAIE in terra messicana, le zone di Oaxaca e Chiapas. Lì si registrano diversi crolli di edifici e numerose vittime”. Così dichiara in una nota Angelo Viro, vicepresidente della Casa de Italia di Santo Domingo e dirigente del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero, che proprio nei prossimi giorni sarà in Messico per incontri con la comunità italiana.

Si scava tra le macerie – prosegue Viro – alla ricerca di sopravvissuti: le immagini che ci arrivano mostrano gli effetti di un terremoto catastrofico. Il sisma si è sentito anche in diversi Paesi dell’America Centrale, tra cui Guatemala e Panama. In terra messicana al momento si contano almeno 32 morti, ma il bilancio è destinato a salire. In Guatemala due feriti e decine di case crollate”.

Giancarlo Quacquarelli, coordinatore MAIE in Messico, ci informa da Città del Messico: “Ieri una scossa terribile. Ero per strada, i grattacieli ballavano e le loro finestre scricchiolavano minacciosamente. Ho avvertito la scossa, lunghissima, ho pensato che la strada si aprisse. Su Città del Messico nessun danno rilevante a persone o cose, sul resto stiamo verificando”.

Share

CERCA NEL SITO

TRADUCI QUESTA PAGINA

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.
x

Login Form